Tag

, , , , , , , ,


Questo slideshow richiede JavaScript.

Sabato scorso presso il mercato comunale coperto di piazza Wagner a Milano ho trovato una sorpresa. Era la prima volta che ci entravo nonostante in molti melo abbiano consigliato come uno dei migliori e più forniti di Milano, nel suo genere. All’esterno gran scelta di frutta e verdura molto bella e giustamente matura con anche specialità come porcini ed ovoli.

All’interno tutto il resto che normalmente caratterizza un mercato, negozi di alimentari in genere, macellerie, salumerie, formaggi e tanto altro. Ma la sorpresa seppur piacevole non è questa. All’interno del mercato intanto sento subito che qualcuno mi chiama e già penso: ” mi conoscono anche qui? :) ” ed incontro l’amica Paola, sempre presente per documentare tutta la life style enogastronomica milanese e non solo. Paola mi indica una drappello di persone che raggiungo subito incuriosito dal quale scorgo subito 3 volti noti: Elisa, di Magenta Bureau, Paolo Marchi, patron di Identità Golose e lo chef pluri stellato Claudio Sadler.

Com’è come non è mi soffermo a salutare Claudio che non vedo da tempo e scambio qualche parola con lui e su tutte le sue stelle: 20 anni dalla prima stella Michelin e 10 dalla seconda.

Il giochino ideato dallo staff di Marchi è semplice, portare in mezzo alla gente un grande cuoco che si interfaccia con la gente rispondendo ad un fuoco di fila di domande varie, far conoscere e vivere i mercati comunali di prestigio di Milano e stimolare le persone a creare un menu da stellati con ingredienti semplici e freschi.

Da non dimenticare anche lo sfondo benefico della manifestazione che assicurerà una pasto a diversi bambini bisognosi.

Esperimento riuscito, e le sorprese Wagneriane direi che hanno appagato la mia quotidiana curiosità.

Gualtiero.